Torna all'elenco News

Gestire il cambiamento in azienda: quali strumenti?
22/06/2016

Il cambiamento, soprattutto in ambito aziendale, interessa sia individui che processi; l’obiettivo è quello di gestire al meglio l’impatto di una transazione da un assetto corrente ad un assetto desiderato futuro.

Nel percorso di sviluppo di ogni organizzazione sono presenti momenti in cui si impone l’esigenza di introdurre cambiamenti; tuttavia, tutti i processi legati al cambiamento possono presentare una serie di difficoltà connesse alla resistenza che i soggetti coinvolti possono manifestare nei confronti della precedente struttura. É importante, pertanto, che l’approccio al cambiamento venga affrontato come se si gestisse un vero e proprio progetto (attraverso il project management quindi) e che questo sia affiancato passo dopo passo dal change management.

Con il termine change management si intende un approccio strutturato al cambiamento negli individui, nei gruppi, nelle organizzazioni e nelle società che rende possibile la transizione da un assetto corrente ad un futuro assetto desiderato. Il change management fornisce strumenti e processi per riconoscere e comprendere il cambiamento e gestire l'impatto umano di tale transizione.

“Non è la specie più forte a sopravvivere, e nemmeno quella più intelligente, ma la specie che risponde meglio al cambiamento” Charles Darwin

Per Change Management si intendono quindi tutti quegli strumenti e processi, riferiti ad un’organizzazione, utili a riconoscere e comprendere un cambiamento e gestirne l’impatto umano; l’aim è assicurarsi che vengano utilizzate le procedure e i metodi pianificati per assicurare una gestione efficiente ed efficace di tutte le variazioni strutturali. Convertire una organizzazione ad una nuova situazione significa ri-orientare gradualmente le componenti aziendali, seguendone e monitorandone le milestone via via raggiunte (o meno); questo richiede un approccio altamente strutturato e sensibile alle persone, che spesso si trovano a rivedere completamento il tradizionale modo di operare. La necessità di cambiamento si riscontra in ogni strategia aziendale (riprogettazione della struttura organizzativa, pianificazione di nuove strategie d business, progettazione di una Rete d’Impresa, progetti di formazione, nuovo assetto direzionale); proprio per questo abbiamo definito procedure e metodologie in grado di accompagnare l’environment aziendale verso nuove definizioni strategiche, gestendone i differenti impatti e minimizzando le resistenze. Pd For è ad ora attiva su un progetto che prevede la formazione del personale funzionario/dirigente all’approccio di change management, selezionato sulla base di concreti progetti di miglioramento della PA.

Simona Raccagni

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su