Torna all'elenco News

Comunicare il valore attraverso il Service Management
22/06/2016

Cronaca di un successo annunciato

Anche quest’anno il meeting Pd For ha riscosso un grande successo, confermando la capacità della nostra società di attrarre un’audience numerosa e molto eterogenea.

Ieri Villa Zarri ha ospitato 210 persone, un numero che ci lusinga e ci fa comprendere quanto sia importante curare le relazioni con i nostri clienti più affezionati, oltre che, ovviamente, offrire a chi non conosce Pd For un’opportunità per avvicinarsi alle nostre metodologie.

L’apertura dei lavori è stata affidata a Fulvio D’Alvia, direttore di RetImpresa, patrocinatore del meeting: il Dottor D’Alvia ha illustrato in maniera sintetica ma efficace le caratteristiche, le criticità e le opportunità del costituire una rete. 

A seguire, si sono avvicendate voci autorevoli di professionisti provenienti da aziende in forte crescita come Cribis, MT Distribution, Maurizio Guermandi & Associati, Emerson e Trenitalia: testimonianze di grande valore, basate sulla pratica di chi, confrontandosi quotidianamente con il mercato, ottiene risultati ottimali, soddisfa e fidelizza la clientela.
Il workshop del Gruppo Hera ha chiosato la parte del congresso dedicata agli interventi dei relatori: siamo estremamente orgogliosi di poter affermare che, per il nono anno consecutivo, gli invitati hanno espresso giudizi estremamente positivi sui contenuti veicolati dalle testimonianze e sulla gestione degli speech, moderati in maniera come sempre efficace dal Prof. Ing. Di Marco.

Contestualmente al meeting è stato presentato il libro “Differenziarsi attraverso il servizio: come rendere efficace il processo di service management”, curato dal Dottor Rimini: il volume, risultato di un lungo periodo di studio e di un’eccellente lavoro di squadra, andrà ad arricchire la già corposa collana manageriale Pd For.

Molto interessante e apprezzato anche l’intervento del Prof. Formica che ha presentato il volume scritto a quattro mani insieme a Martin Curley, “The Experimental Nature of New Venture Creation”, un focus estremamente attuale sull’opportunità di rivalutare i processi di imprenditorialità e innovazione.

Abbiamo ricevuto un ottimo feedback anche per quanto riguarda lo speed date, novità introdotta quest’anno. Nonostante ci aspettassimo un’iniziale reticenza da parte degli invitati, l’iniziativa ha attratto circa 50 aziende che, attraverso i propri rappresentanti, hanno scelto di interfacciarsi con altre imprese, con lo scopo di istaurare un dialogo costruttivo che, ci auguriamo, possa originare collaborazioni proficue e a lungo termine.
Grande riscontro anche per la scelta della location: complice il bel tempo e l’atmosfera conviviale, tutti gli invitati hanno espresso enorme soddisfazione per come è stato gestito il congresso anche dal punto di vista organizzativo.

Ringraziamo tutti i relatori che hanno scelto di offrire il loro contributo e tutti coloro che sono stati presenti, con la speranza di rivederci il prossimo anno, accompagnati dallo stesso entusiasmo e dalla stessa voglia di condividere momenti di formazione e di crescita professionale.

Un ringraziamento particolare e sentito va ai nostri sponsor: Vinciguerra Carni, Fondazione Villa Russiz e B.S.C. Incentive & Gift. I sapori e i profumi di Toscana e Friuli hanno reso indimenticabile il “nostro” momento di convivialità e, come sempre, i gadget offerti dalla società riminese si distinguono e ci fanno distinguere per originalità e classe. 

Ringraziamo i nostri partner: Maurizio Guermandi & Associati, Claudio Giapponesi di Kiné, la Signora Paola Salodini di Globus Eventi e ovviamente Villa Zarri, per averci offerto una location indimenticabile e un servizio che ha soddisfatto completamente le nostre aspettative.

Grazie a tutti voi!

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su