Torna all'elenco News

AIOP e Pd For: successi condivisi
22/06/2016

Grande attenzione per il Congresso Internazionale AIOp ed in particolare per la conferenza stampa "La salute dentale in tempo di crisi: costo o investimento?"

Ne è la prova il risalto ottenuto sui media dall'evento: articoli, pagine web e video hanno diffuso e stanno diffondendo i contenuti trattati, di particolare interesse ed utilità per l'utente finale di ogni prestazione odontoiatrica: il paziente. Ansa, Italpresso, Adnkronos Salute, Qn, Il Resto del Carlino, sono solo alcune delle testate che hanno riportato articoli ed estratti inerenti al COngresso, apparsi anche sulle pagine online di Quotidiano.net, Codacons, il Sole24Ore.sanità ed Il farmacista Online. 

Durante la conferenza stampa, grazie alla Dottoressa Costanza Micarelli ed al Dottor Roberto Bonfiglioli è stato possibile apprendere quali step clinici siano necessari per ottenere una prestazione odontoiatrica di alta qualità ed affidabilità.

E' proprio partendo dalla definizione di questi step clinici che Pd For ha sviluppato un modello di analisi volto ad estrapolare il costo della realizzazione e dell'impianto di una corona in ceramica; all'interno di questa analisi sono stati considerati 5 studi AIOP, rappresentativi della popolazione degli Associati AIOP, ne sono stati valutati i costi (diretti, di struttura e del personale) in funzione di alcuni parametri tipici di uno studio (caratteristiche della struttura, saturazione dello studio, numero di riuniti ecc..).

Questa analisi, per chi risulta particolarmente utile?

Per i pazienti prima di tutto, è risultato essere un valido supporto nella valutazione della qualità di una prestazione odontoiatrica proposta o ricevuta. Preventivi al di sotto di una certa soglia (o addirittura inferiori al costo minimo di realizzo ed impianto) devono far riflettere il consumatore. Inoltre per i professionisti lo studio di Pd For ha permesso di evidenziare le peculiarità delle prestazioni odontoiatriche, portando alla luce le criticità tipiche di uno studio dentistico. Non a caso tutti gli Associati presenti si sono ritrovati nei valori presentati da Paolo Di Marco in sede di Conferenza stampa.

Per approfondire le 10 voci previste dal Decalogo è possibile visitare questo Link 

La conoscenza e la consapevolezza dei pazienti nei confronti di una prestazione ricevuta sono fattori imprescindibili; responsabilità delle associazioni mediche e dei singoli professionisti è quella di promuovere la diffusione e la sensibilizzazione delle conoscenze in campo odontoiatrico. E' responsabilità invece di ogni paziente quella di informarsi al fine di prendere le giuste scelte per la propria salute.

Simona Raccagni

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su