Torna all'elenco News

Superare i confini aziendali: i nuovi orizzonti delle Reti di Imprese
22/06/2016

L’interesse che il tema Reti di Imprese continua a suscitare sta portando ad una sempre più rapida evoluzione del contesto di riferimento, che permette meglio di delineare gli ambiti di applicazione, ma soprattutto rende più chiari i vantaggi e le opportunità che questa forma di aggregazione consente di cogliere. 

Superare i confini aziendali: i nuovi orizzonti delle Reti di ImpreseLo dimostra il successo del recente Convegno promosso da Confindustria, svoltosi a Roma lo scorso 9 maggio e che ha avuto l’obbiettivo di promuovere nuove logiche di sviluppo per ciò che riguarda il management di Rete, cercando di tracciare futuri orizzonti che permettano di puntualizzare la regolamentazione ed il contesto operativo di rete.

Il convegno svoltosi il 9 maggio scorso è stato un importante momento per approfondire e far emergere nuove proposte in merito alla certificazione ed alla regolamentazione dei contratti di Rete.

Sono numerose le realtà imprenditoriali nazionali che hanno compreso il valore dello strumento “Rete” per meglio affrontare gli attuali scenari di mercato: una di queste è Cea, azienda bolognese leader nel settore antincendio, che ha efficacemente puntato sulla coopetizione tra i sui partner commerciali per creare un network di centri assistenza, in grado di presidiare con efficienza il territorio nazionale, offrendo ai clienti un servizio ed una professionalità che non conosce rivali. Lo sviluppo di questo network ha permesso di accomunare conoscenze e risorse, rafforzando così l’intera filiera e permettendo di ottimizzare sinergie e punti di forza. 

Molto spesso ci si dimentica di quale sia uno degli aspetti più interessanti in merito agli output che il modello di Rete può generare: l’atteggiamento proattivo e la creazione di nuove idee e soluzioni, che si generano dalla compartecipazione attiva nei processi operativi e decisionali, che possono fornire quel valore aggiunto che è in grado di dare il vero e proprio slancio al percorso di Rete. Anche su questo Cea ha investito notevole attenzione in merito, cercando di mantenere sempre acceso l’interesse e la propositività dei propri partner attraverso il costante supporto ed un puntuale aggiornamento di conoscenze e competenze.

Le finalità della Rete di Imprese Cea sono evidenti e sono applicabili in ogni altro caso di aggregazione di Rete: 

  • Riunire competenze di tipo tecnico, generando così un sistema allargato di Know How che sia in grado di incrementare il potenziale competitivo dei retisti e della Rete stessa
  • Creare interdipendenze di tipo organizzativo ed economico, generando vantaggi condivisi ed immediati
  • Accorpare risorse e sforzi per raggiungere un comune obbiettivo strategico
  • Promuovere l’innovazione attraverso l’Open Innovation che coinvolge i membri della rete, ottimizzando sinergie, strumenti e creatività

Lasciarsi cogliere dall’entusiasmo è sempre e comunque avventato: il successo che i progetti di Rete stanno ottenendo non deve far pensare che questo strumento di aggregazione sia alla portata di tutti. Andranno considerati numerosi fattori predisponenti, sia per ciò che riguarda le singole imprese candidate a far parte del progetto, sia per ciò che riguarda le modalità di gestione della rete stessa. 

La Rete è un sistema complesso che necessità di un maturo livello di cultura manageriale e di un puntuale coordinamento tra i partecipanti, senza i quali i traguardi del progetto stesso rischiano di non essere raggiunti, perdendo così opportunità e vantaggi.

Simona Raccagni

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su