Torna all'elenco News

Il distacco del lavoratore nelle reti d'impresa
22/06/2016

Un nuovo strumento per la gestione delle Risorse umane

Il recente D.l. n. 76 del 2013, convertito in Legge n. 99 del 2013, ha ampliato il comma 4-ter dell’articolo 30 del DLgs 276/2003, inserendo, così, una disciplina speciale del distacco per le imprese che sottoscrivono un contratto di rete. Il comma, riformato, prevede che “qualora il distacco di personale avvenga tra aziende che abbiano sottoscritto un contratto di rete di impresa che abbia validità ai sensi del decreto-legge 10 febbraio 2009 n. 5, convertito con modificazioni, dalla legge 9 aprile 2009 n. 33, l’interesse della parte distaccante sorge automaticamente in forza dell’operare della rete, fatte salve le norme in materia di mobilità dei lavoratori previste dall’art. 2103 del Codice Civile. Inoltre per le stesse imprese è ammessa la codatorialità dei dipendenti ingaggiati con regole stabilite attraverso il contratto stesso”.
La conseguenza rilevante è che l’imprenditore distaccante in rete (il datore di lavoro) non dovrà provare l’interesse dell’altro imprenditore (distaccatario) all’utilizzo della prestazione lavorativa del dipendente distaccato.
La presunzione assoluta di interesse riguarda tutti i contratti di rete se si verificano due condizioni:

  • Contratto di rete esistente e legittimo secondo il DL 5/2009,
  • L’attività svolta dal lavoratore deve essere tra quelle che nel programma di rete si è deciso di svolgere in comune.

L’obiettivo della riforma è chiaramente quella di favorire l’operatività e la collaborazione delle imprese che operano in rete.
Il legislatore dimostra la volontà di aumentare la già rilevante flessibilità dello strumento e la sua volontà di incentivare le reti d’impresa.

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su

Questo sito prevede l'utilizzo di cookie tecnici. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni

CHIUDI