Torna all'elenco News

Le aziende più comunicative del 2015
22/06/2016

C'è un legame diretto tra l'empatia e il successo commerciale.

Le imprese più redditizie e produttive sono quelle che agiscono eticamente, trattano bene il loro personale e comunicano al meglio con i propri clienti.

Lady Geek, società di consulenza con sede a Londra, definisce l'empatia come una comprensione cognitiva ed emotiva delle esperienze altrui.

Il Global Empathy Index di Lady Geek utilizza una combinazione di informazioni pubblicamente disponibili per stilare una classifica annuale e fa uso di un algoritmo "evoluto" che tiene conto di qeusti indici: dati finanziari; interazioni del pubblico sui social media; feedback qualitativi e impatto delle controversie, siano esse etiche quali gli scandali, o economiche quali le multe. L'algoritmo sui social media, ad esempio, estrae i dati sul comportamento degli utenti quale la frequenza di reclami. L'analisi si è concentrata prevalentemnete su aziende dell' Europa e degli Stati Uniti.

Secondo quanto emerso le prime 10 aziende in classifica nell'Indice Globale Empatia 2015 hanno visto un aumento di più del doppio del loro valore, generando il 50% in più di guadagni alla società.

La Top Ten

Le aziende più comunicative del 2015

Tra i risultati più interessanti e curiosi:

  • Cinque delle 10 aziende più empatiche hanno sede in Silicon Valley. Queste sono anche tra le più redditizie.
  • Tra le meno empatiche ci sono le case automobilistiche: Mercedes è 91esima e Volkswagen 95esima. Ci sono due valori che si distaccano però dalla media: Tesla al terzo posto e Audi al 10°. Audi ha superato notevolmente la sua società madre,VW, grazie ai punteggi più alti conferiti all'amministratore delegato.
  • Molte aziende britanniche hanno tardato a riconoscere la correlazione diretta tra l'empatia aziendale e la crescita e la produttività. Le società più empatiche sono una banca e una società di tabacco.

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su