Torna all'elenco News

E’ il momento di fare sistema: la crescita tramite le reti d’impresa
22/06/2016

La competizione globale in Italia e nel mondo stimola nuove forme di «aggregazione di scopo» che consentano di: 

  • uscire da una logica prettamente localistica,
  • condividere risorse e competenze,
  • lavorare in gruppo mantenendo la propria autonomia.

Tra i vari strumenti, in questi ultimi anni ha preso piede quello delle "reti d’impresa": un insieme organizzato di imprese autonome ed indipendenti che, condividendo un medesimo obiettivo, decidono di condividere le proprie risorse e competenze per collaborare con la definizione e sottoscrizione di un «contratto di rete».

Esse mantengono la propria indipendenza e identità ma operano assieme per la realizzazione di un «programma» comune, definito nel contratto e questo permette di non creare sovrastrutture che ne possano complicare o rallentare l’operatività.

Oggi si contano più di 2500 contratti di rete con più di 12.000 imprese aderenti.

Come possono le reti d'impresa aiutare la crescita aziendale? 

Il concetto di riferimento per le reti di impresa è la libera collaborazione tra le imprese per la crescita della singola impresa, per il raggiungimento di obiettivi condivisi.

  • Crescita imprenditoriale: l’imprenditore non è solo nell’affrontare le nuove sfide sul mercato globale.
  • Crescita strategica: occupazione di nuovi spazi e nuovi mercati.
  • Crescita competitiva: occasione di confronto, di esperimento di nuovi stili comportamentali, nuovi mercati, nuovi prodotti, nuovi servizi.
  • Crescita sociale: la responsabilità sociale dell’impresa.

Interessante l’analisi proposta da Infocamere su dati imprese in rete al 6 giugno 2015 (bilanci 2013):

  1. imprese in rete in utile sono il 75,3%, contro il 58,8% del totale delle imprese;
  2. il ROI medio delle imprese in rete quota il 2,70%, contro il 1,90% del totale delle imprese;
  3. il ROE medio delle imprese in rete quota il 2,90% medio, contro il 0,50% del totale delle imprese;
  4. l’EBIT medio delle medie, piccole e micro imprese in rete è superiore a quello del totale delle imprese, mentre l’EBIT medio delle grandi imprese in rete è inferiore rispetto quello del totale delle imprese.

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su