Torna all'elenco News

Il team di Pd For Consulenza Direzionale, per il mese in corso, vi segnala alcun
22/06/2016

Emilia Romagna

Start up innovative: in arrivo 6 milioni di euro 

La Regione Emilia –Romagna ha impegnato 6 milioni di euro per l’avvio e il consolidamento di start up tecnologiche e digitali, ovvero dell'industria creativa, del wellness e dell'innovazione sociale e dei servizi ad alta intensità di conoscenza.

Potranno partecipare al bando le piccole e micro imprese regolarmente costituite come società di capitali (incluse Srl, uninominali, consorzi, società consortili, cooperative).

Per i progetti di avvio di attività (tipologia A) prossono presentare domanda le imprese costituite successivamente al 1° gennaio 2013.

Per i progetti di espansione di start up già avviate (tipologia B) possono presentare domanda le imprese costituite dopo il 1° marzo 2011.

Le spese ammissibili variano in base alla tipologia di impresa ma possiamo citare:

  • macchinari, attrezzature, impianti, hardware e software, arredi strettamenti funzionali;
  • acquisto e brevetti, licenze e/o software da fonti esterne;
  • spese promozionali anche per partecipazione a fiere ed eventi;
  • consulenze esterne specialistiche.

L’agevolazione prevista consiste in un contributo in conto capitale, corrispondente al 60% della spesa ritenuta ammissibile.

La presentazione della domanda di contributo potrà avvenire a partire dal 01 marzo 2016 e fino al 30 settembre 2016.

Nazionale

Consorzi per l’internazionalizzazione: contributi per lo svolgimento di attività promozionali 

Ammontano a 3 milioni di euro le risorse stanziate a favore dei Consorzi per l’internazionalizzazione per lo svolgimento di attività promozionalii nel corso del 2016.

L’obiettivo è sostenere le PMI nei mercati esteri, favorire la diffusione internazionale dei loro prodotti e servizi, nonché incrementare la conoscenza delle autentiche produzioni italiane presso i consumatori internazionali per contrastare il fenomeno dell’italian sounding e della contraffazione dei prodotti agroalimentari.

Sono agevolabili le seguenti iniziative:

  • partecipazioni a fiere e saloni internazionali;
  • eventi collaterali alle manifestazioni fieristiche internazionali;
  • azioni di comunicazione sul mercato estero;
  • attività di formazione specialistica per l’internazionalizzazione;
  • realizzazione e registrazione del marchio consortile.

L’agevolazione, concessa a fondo perduto, non potrà superare il 50% delle spese sostenute ritenute ammissibili. 

Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 15 febbraio 2016.

Europa

Un bando per beni di consumo basati sul design 

Nell’ambito del programma COSMe la Commissione europea ha pubblicato un nuovo bando dedicato ai beni di consumo basati sul design con uno stanziamento di ulteriori 4 milioni di euro.

L’obiettivo è ridurre i tempi per l’immissione di soluzioni innovative nel mercato, rimuovere gli ostacoli e dare più ampia applicazione a soluzioni creative, creare o ampliare i mercati per prodotti correlati (o servizi), migliorare la competitività delle PMI europee sui mercati mondiali.

L'invito è aperto alle PMI, che possono partecipare da sole o in un consorzio. Possono inoltre partecipare le università, le istituzioni di educazione, le organizzazioni di ricerca e tecnologia.

Il contributo comunitario può coprire fino al 50% delle spese ammissibili.

Il termine per la presentazione delle proposte è il 14 aprile 2016.

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su