Torna all'elenco News

Grande successo del Congresso sul Management dello Studio Odontoiatrico
05/10/2017

Paolo Di Marco e Daniele Rimini, soci fondatori della società di consulenza PDFOR, venerdì 22 Settembre 2017 hanno partecipato come relatori  al primo Congresso interamente dedicato al management dello studio e della professione odontoiatrica, presso il Centro Congressi di Carrarafiere.

Fino a poche settimane fa non era mai stata realizzata un’iniziativa tutta dedicata alla trasformazione di uno studio odontoiatrico “in un’impresa di successo”, Tueor Servizi , organizzatrice dell’evento, è stata gratificata da un’affluenza di circa 400 presenze nelle due giornate.

In questo Congresso, ad un parterre di nomi del prestigio consolidato, si è aggiunto l’interesse intrinseco dei temi trattati. Chi, titolare di uno studio odontoiatrico, poteva infatti rimanere scettico dopo la prova che se non si aggiunge imprenditorialità alla professione, il proprio studio rischia di vivacchiare? Chi non avrà riflettuto sul fatto che se manca l’apice della piramide, lo studio si ferma, con tutte le conseguenze del caso?

I partecipanti hanno cavalcato un cambiamento culturale, con fatica ma con un motto “Yes you can”. Stimolanti anche i “case report” di importanti relatori clinici che con estrema umiltà e competenza hanno saputo trasferire la loro esperienza e il percorso compiuto per arrivare e mantenere il successo.

Un ambiente pluralistico e indipendente, dove diverse scuole e visioni hanno potuto convivere in armonia e scambio di opinioni; tra queste quelle di Paolo Di Marco e di Daniele Rimini.

L’intervento di Paolo Di Marco, dal titolo “Dalla gestione dell’agenda al costo della poltrona”, ha evidenziato come l’organizzazione degli spazi e dei tempi sia un indicatore privilegiato nella valutazione di efficacia ed efficienza dello Studio Dentistico.

La pianificazione e la gestione dell’agenda è quindi di fondamentale importanza e il tempo è una risorsa critica per lo studio; ogni anno gli odontoiatri lavorano per una quantità definita di ore, quindi una gestione efficiente dell’agenda permette di ridurre i tempi morti e migliorare le situazioni che generano ritardi-sovrapposizioni di appuntamenti.

La corretta sequenza e durata degli appuntamenti richiede la conoscenza di aspetti clinici da parte del personale di segreteria che quindi deve essere adeguatamente formato; così facendo la segreteria diventerà autonoma nella progettazione sul gestionale del piano di trattamento e la definizione del programma degli appuntamenti diventerà una routine. È compito del medico segnalare tempestivamente alla segreteria qualsiasi variazione del piano di trattamento in modo che questa possa verificare lo stato di avanzamento del lavoro svolto. Una corretta programmazione delle sedute cliniche permette quindi di ottimizzare le risorse dello studio ottenendo un lavoro qualitativamente ed economicamente migliore; a tal fine diventa importante monitorare i tempi effettivi dei servizi erogati per avere una reale dimensione della durata degli appuntamenti.

Organizzando in maniera efficiente l’agenda si migliora pertanto la qualità del servizio offerto e si ha inoltre la possibilità di intervenire proattivamente sulla saturazione del riunito, al fine di apportare anche un abbassamento del costo orario dello stesso.

L’intervento di Daniele Rimini, dal titolo “La comunicazione efficace nello studio di successo”, ha evidenziato come la pianificazione e la realizzazione di strategie di comunicazione sia vincente per esaltare le caratteristiche dello studio, i suoi valori e le sue prospettive, chiave di volta per un’attività di successo.

Le attività che erogano servizi e prestazioni specialistiche sono realtà, infatti, in cui il rapporto con l’utente finale (il paziente) è particolarmente delicato e pertanto necessita di particolare attenzione. Mantenere un forte orientamento al cliente in tutti i processi professionali e gestionali risulta quindi necessario: individuare le migliori soluzioni con cui relazionarsi ai propri pazienti è una delle variabili sia per mantenere un vantaggio competitivo in un ambiente sempre più complesso, sia per ampliare la propria base-pazienti.

Chi opera nel settore sanitario, infatti, sente sempre più la necessità di sviluppare ed acquisire specifiche abilità relazionali, comunicative, organizzative con l’obiettivo di migliorare nella comunicazione, al fine di soddisfare adeguatamente i bisogni e le aspettative dei clienti interni ed esterni. Ricoprire adeguatamente un ruolo professionale significa, quindi, non solo possedere competenze tecniche specifiche, ma anche abilità trasversali ad esso connesse che sono diventate un indispensabile completamento di ruolo in grado di fare la differenza sul piano della qualità del servizio offerto.

La pianificazione delle attività di comunicazione rientra nel più ampio schema di marketing e rappresenta quindi una delle più importanti leve, specialmente per una realtà che si rivolge al mercato attraverso l’erogazione di servizi di alto valore professionale e dall’elevato contenuto emotivo, essendo connessa alla salute dei propri utenti.

Scoprì di più visitando il nostro store e leggendo la prefazione del libro "La gestione dello studio odontoiatrico", un manuale operativo che offre un supporto metodologico e di contenuto per diventare dentista-imprenditore.

 

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su

Questo sito prevede l'utilizzo di cookie tecnici. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni

CHIUDI