Torna all'elenco News

IMA: Maxi acquisto in Germania
22/06/2016

Maxi shopping in Germania di Ima, il colosso del packaging di Ozzano, che ha firmato oggi l’acquisizione di cinque aziende tedesche

L’investimento complessivo è di 65 milioni di euro e porterà in futuro ricadute positive sia sul gruppo della famiglia Vacchi, facendolo entrare in settori dove non era presente, che sulla rete dei fornitori emiliani e italiani con cui opera. In prospettiva, infatti, Ima ha intenzione di riportare in Italia gli ordini oggi affidati a realtà dell’Est Europa, con una ricaduta potenziale, stimata dall’azienda, di 150-200 posti di lavoro aggiuntivi nell’indotto.

“E’ la più grande operazione della storia di Ima – spiega il presidente Alberto Vacchi –. E il fatto che un’impresa italiana acquisisca imprese tedesche è motivo di grande orgoglio per me ma anche in generale, considerando la situazione economica attuale. Sono cose che non accadono spesso”.

"La più grande operazione della nostra storia. Supereremo il miliardo di fatturato". Positive ricadute sull'indotto, tra 150 e 200 posti di lavoro"

I marchi, che confluiranno in una nuova società di cui Ima acquisirà l’80% delle quote (con opzione sul restante 20% entro il 2018) sono di proprietà del fondo di private equity Odewald e fanno parte del gruppo Oystar: sono Benhil, Erca, Hassia, Hamba e Gasti, con otto stabilimenti tra Germania, Francia, Spagna e India, 850 dipendenti e un fatturato previsto per il 2015 di 185 milioni di euro. Producono macchine per il confezionamento di alimenti come formaggi, yogurt, burro e dadi da brodo. “Sono aziende sane, con portafogli ordini interessanti e spesso leader nel settore in cui operano”, sottolinea Vacchi, che aggiunge: “Con questa operazione Ima supererà per la prima volta nel 2015 il miliardo di fatturato, in un mercato dove le dimensioni contano sempre di più per trattare con le grandi multinazionali”.

Di Marco Bettazzi, da La Repubblica, 15 dicembre 2014.

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su

Questo sito prevede l'utilizzo di cookie tecnici. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni

CHIUDI