Torna all'elenco News

IL RUOLO DEL SOCIAL MEDIA MARKETING NELLE SOCIETÀ SPORTIVE
19/07/2018

Da quando i social media vengono utilizzati per condurre campagne di web marketing e come strumento di creazione e comunicazione di valore, le strategie di “Push Marketing” sono state soppiantate da quelle di “Pull Marketing”. Nel primo caso, il cliente veniva investito “dall’alto” in modo completamente passivo: il messaggio oggetto della comunicazione veniva quindi trasmesso senza che il destinatario lo ricercasse direttamente.

Attraverso la comunicazione di tipo “Pull” invece il cliente diventa protagonista e si informa proattivamente, a seconda dei propri interessi, in merito all’attività della società. Gli users compartecipano allo scambio di contenuti rivestendo un ruolo attivo, esprimendo un’opinione e condividendo a propria volta il messaggio. Il concetto di interazione e condivisione alla base di questo processo comunicativo è la matrice stessa dei social networks: a partire da un input proveniente dalla società, il contenuto “rimbalza” fino a raggiungere un pubblico decisamente più vasto rispetto a quello dei media tradizionali.

Lo sport risulta indubbiamente uno dei temi più caldi sul Web: in occasione dei più svariati avvenimenti sportivi, sui social media si innestano telecronache e discussioni accompagnate da aggiornamenti in tempo reale. Per le società sportive risulta assai conveniente cavalcare l’onda, promuovendo la propria attività in modo sicuramente più efficace rispetto a quanto lo sarebbe una tradizionale inserzione all’interno del giornale locale. Quello del Web è dunque un terreno fertile nel quale impiantare le proprie radici, crescere e svilupparsi ulteriormente.

La presenza online è ormai un imprescindibile must-have, sia per i club sportivi più noti, sia per le piccole società locali. I messaggi da trasmettere sono numerosi:

-      L’esercizio dell’attività sportiva a livello dilettantistico e ricreativo.

-      La promozione dello sport tra i giovani.

-      La formazione psico-fisica e morale dello sportivo.

-      Il supporto offerto dalla società sportiva alla comunità (famiglie e istituti scolastici).

La società sportiva dovrà mirare innanzitutto alla creazione di una “brand identity”: lo scopo è quello di identificarsi mediante un insieme di valori e contenuti distintivi, che si possano rivolgere simultaneamente sia alle famiglie e alle istituzioni della comunità sia a potenziali partner. Per entrare in contatto con i propri users, gli strumenti sono molteplici: messaggi scritti, foto e video sono solo i più comuni esempi. Il contenuto da veicolare deve risultare coerente e originale in quanto è l’unico fattore critico di successo, per questo risulta fondamentale scegliere accuratamente il target di riferimento, in modo tale che gli utenti vengano attratti dal contenuto e successivamente si fidelizzino. Lo sport, grazie alla sua preponderante componente emotiva, funge da vera e propria calamita nei confronti sia di tifosi ed appassionati sia di altre società; gode dunque di un pubblico molto vasto. Tuttavia, le società sportive non devono sottovalutare il fatto che i social media siano degli strumenti tanto potenti quanto complicati e delicati. Tali processi devono essere affidati alle cure di persone dotate di competenze specifiche e adeguate, al fine di evitare che il pubblico percepisca un’immagine distorta della società e che di conseguenza se ne allontani.

Le “vetrine digitali” donano visibilità e popolarità alle società sportive: i followers, ad esempio, ne sono il primo indicatore. Ciò può assicurare alla società la stipula di un contratto di sponsorizzazione e, in un secondo momento, garantirle una posizione di vantaggio nella definizione dello stesso. I team sportivi infatti sono in grado di raccogliere un seguito che, in termini di engagement e fidelizzazione, non sarà mai paragonabile a quello degli sponsor.

Al giorno d’oggi i Brand investono cifre considerevoli nella sponsorizzazione sportiva, sposando in tutto e per tutto il sistema valoriale del team a cui si legano: entrare nel mondo sportivo non significa più solamente presenziare sulle magliette della squadra di riferimento, ma farsi portavoce e divulgatori della “filosofia” della stessa, condividendone successi e sconfitte insieme agli appassionati.

Per concludere, è bene che le società sportive inizino a ponderare e a riallocare i propri investimenti, alla luce degli enormi vantaggi che potrebbero derivare dai più innovativi progetti di comunicazione e advertising. La parola chiave è proprio “interazione”, con e fra gli utenti stessi; è necessario dunque trovare contenuti ed escogitare metodi sempre più innovativi e coinvolgenti, essendo i social media degli strumenti in continuo sviluppo e di illimitata crescita.

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su