Torna all'elenco News

PMExpo 2019, Roma - Auditorium del Massimo
12/11/2019

Venerdì 8 Novembre si è tenuto a Roma presso l’Auditorium del Massimo il PMEXPO 2019, evento annuale sul Project Management, organizzato da ISIPM-Istituto Italiano di Project Management che permette ai project manager di incontrarsi, conoscersi e confrontarsi sui temi “caldi” del settore. Anche noi di PDFOR Consulenza Direzionale abbiamo partecipato all’evento con Paolo Di Marco, Pier Luigi Catto’ e Antonella Villano. Gli incontri e i workshop sono stati incentrati su tematiche di attualità nel mondo del Project Management ovvero innovazione, stakeholder management, tecniche AGILE e certificazioni professionali.

Tra le varie attività svoltesi durante la giornata possiamo evidenziare:

  • La presentazione del libro appena uscito dell’Ing. Massimo Pirozzi intitolato The stakeholder perspective, in cui illustra il suo nuovo approccio al project management visto come gestione degli stakeholder e delle relazioni che esistono tra di loro. Il testo presenta tecniche innovative per individuare e gestire gli stakeholder al fine di migliorare le probabilità di successo del progetto che sono strettamente legate alla soddisfazione degli stakeholder stessi.
  • Il Workshop “Quanto siamo maturi nel Project Management” tenuto da Maurizio D’Ambrosio e Maria Luisa D’Orazi, in cui si è visto come il modello ISIPM-PRADO® possa diventare un “facilitatore” per le organizzazioni. Attraverso il case study affrontato si è messo in evidenza come lo strumento permetta di avere un quadro valutativo di aspetti non solo tecnici e metodologici, ma anche comportamentali. Durante il workshop, sono stati formati tavoli di lavoro che, immaginandosi all’interno dell’azienda oggetto di analisi, hanno simulato la compilazione del questionario e sono arrivati ad un report che gli ha permesso di avere coscienza del livello di competenze ed abilità nell’utilizzo di strumenti e tecniche di Project Management nell’organizzazione, che può essere poi il punto di inizio per un percorso evolutivo di crescita.
  • Nel seminario “Progetti agili a norma ISO 21500”, tenuto da Marco Caressa, si è visto come la UNI ISO 21500 sia del tutto compatibile con l’approccio tradizionale waterfall del project management, anche utilizzando modelli agili, dove alcune componenti del progetto vengono definite in itinere.
  • La premiazione da parte dal presidente di ISIPM Enrico Mastrofini e da Pier Luigi Guida delle migliori tesi universitarie in Project Management dell’ultimo anno e la consegna degli attestati agli studenti dell’Università di Tor Vergata.

 

QUI PUOI TROVARE LA NOSTRA PUBBLICAZIONE SUL PROJECT MANAGEMENT

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su