Torna all'elenco News

LA PIANIFICAZIONE SPORTIVA
10/12/2019

Perché è importante fare una pianificazione sportiva a lungo termine?

Se non sapete dove state andando, probabilmente finirete da qualche altra parte

Risultati immagini per direction

Questa frase riassume e sintetizza l’importanza di una pianificazione nel lungo periodo.

Leonard Bernstein, noto compositore, pianista e direttore d’orchestra statunitense, affermava che: “se siamo in grado di immaginare cosa potrebbe succedere, allora possiamo anche pianificare, affinché le cose vadano nella direzione che ci interessa.”

Partiamo dall’assunto che pianificare serve a dare una direzione e a programmare tutte le fasi ed i passaggi necessari per il raggiungimento di obiettivi.

Tuttavia, il primo passo per raggiungere dei risultati è darsi degli obiettivi chiari e misurabili, ma nel contesto sportivo spesso capita che dirigenti di Associazioni e Società Sportive facciano fatica a programmare a lungo termine: si vive, anzi, si sopravvive stagione dopo stagione sperando che la fortuna ci sia sempre molto vicina. Lo sviluppo di un’Associazione o di una Società Sportiva non è un qualcosa che avviene grazie a scelte casuali e fortuite, è infatti esattamente il contrario.

Se si desidera crescere e durare nel tempo, bisogna imparare a programmare un preciso piano e a seguirne l’attuazione.

Una mancata pianificazione conduce a due possibili scenari:

Le cose vanno casualmente per il verso giusto ed iniziano ad arrivare i primi risultati positivi; in realtà, non si ha minimamente idea del percorso che ha portato al raggiungimento di quei risultati. Non si ha chiaro come si è arrivati fin lì e, di conseguenza, non si ha a disposizione un modello su cui basarsi e da replicare in futuro.

Le cose vanno male, ed i risultati positivi sono solo un lontano miraggio; non si sa quale sia la causa di tali risultati e non si comprende perché ci sia così tanta discordanza tra ciò che ci si aspettava e ciò che invece si è ottenuto.

Pianificare, ma soprattutto pianificare a lungo termine, concede la possibilità di avere sempre una mappa ed un itinerario da seguire, un percorso che ci indichi il cammino compiuto fino a quel momento e ci mostri ciò che dobbiamo ancora fare per raggiungere i risultati prefissati. Così facendo, si ha la possibilità di verificare, in caso di un imprevisto, cosa sia andato storto e, di conseguenza, dove e come andare ad agire per correggere la rotta.

Spesso si crede erroneamente che pianificare serva solo alle grandi Società Sportive, ai nomi più blasonati del mondo sportivo, e si dimentica invece che a maggior ragione quando le dimensioni non giocano a nostro favore non è possibile affidarsi agli eventi esterni, al caso o alla fortuna. Pianificare è indispensabile, e farlo con una visione di lungo periodo offre la possibilità di avere una visione più ampia e concreta di ciò che stiamo facendo. Da un certo punto di vista, le piccole dimensioni possono rappresentare un vantaggio: una struttura snella permette di apportare piccole modifiche alla programmazione più facilmente e con meno ostacoli burocratici.

La pianificazione è uno strumento che formalizza e rende consapevoli che il valore aggiunto è dato dal processo, più che dall’output, tramite il quale si chiariscono le attività da svolgere.

 

Scopri di più sul nostro progetto PDFORSport

Newsletter

Rimani aggiornato: iscriviti alla newsletter

Invia

Social

Seguici su